Precedente Archivio | Prossimo Archivio

Impressioni su Gentile

Ieri ho finalmente visitato di persona la mostra su Gentile da Fabriano, di cui avevo già parlato qualche post fa. Devo dire che è bellissima.
Molto ben organizzata in 7 sezioni che narrano attraverso le opere l'evoluzione artistica del pittore, è piena di belle opere e finalmente non vende aria fritta come spesso accade.
In ogni sala, attorno alle opere di Gentile, ci sono quelle degli artisti a cui era legato e alcune opere di oreficeria e codici che pure fanno intendere il contesto generale in cui Gentile lavorava.
In una saletta un breve filmato fa da collegamento tra la mostra e il territorio circostante, ancora oggi ricco di spunti per la visita, e dà l'opportunità di vedere i curatori della mostra, che raccontano qualcosa delle opere più importanti.
La mostra si gira tranquillamente in un'oretta, forse un po' di più se come me amate soffermarvi sui particolari (e fare anche un secondo giro per rivedere tutto con un altro occhio). Nel prezzo del biglietto è inclusa l'audioguida che illustra ogni sezione e approfondisce molte delle opere.
Scelta strategica della sede: la mostra è in pieno centro, di fronte alla cattedrale e al palazzo del podestà. Si può approfittare per fare un giro per Fabriano, che è carina, il parcheggio è appena fuori dalla cerchia delle mura, bar e negozi sono aperti anche la domenica fino a tardi (la mostra nel weekend chiude alle 22,00).
Oltre ad aver apprezzato la mostra in sè, che contiene dei veri capolavori che di sicuro non capita tutti i giorni di vedere fuori dalle pagine dei manuali di storia dell'arte, mi è sembrato di trovare una città completamente rivitalizzata dall'evento. Un po' come quando c'è un matrimonio in famiglia e tutti si mettono bene. Ecco Fabriano mi è sembrata messa bene per l'occasione che durerà tutta l'estate. E questo non può che essere positivo.
Una nota: il polittico Quaratesi è stato per la prima volta ricomposto (le parti sono sparse in 4 musei diversi) in occasione della mostra: meraviglioso! Manca solo la tavola centrale con la Madonna. Dispersa, distrutta? No: è nelle collezioni reali della regina Elisabetta d'Inghilterra...  Uno sforzino e concederla? Mah!
N.B.: il 31 maggio, mercoledì, a Fabriano un interessante convegno sulla pittura tardogotica. Qui il programma. Poi prosegue con tappa a Foligno e Firenze.

29 05 06 - 10:21 | nessun commento | plink

La Superba mi conquista

Non c'è niente da fare: Genova mi stupisce e mi affascina ogni volta. Direi ogni volta di più.
E ovviamente la parte da cui mi sento più attratta è il centro storico, per me così inspiegabilmente intricato e in certo modo contraddittorio.
Stavolta siamo andati alla ricerca della città più antica, in mezzo ai caruggi "dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi", di piccole chiese a strisce bianche e nere senza piazze, senza respiro, chiuse tra le case, nei vicoli, come SS.Cosma e Damiano, San Donato, le Vigne.
E' impressionante soprattutto vedere come possa succedere che cammini per vicoli stretti spesso sporchi e maleodoranti, e quindi guardi per terra per vedere bene cosa stai calpestando, poi d'improvviso alzi la testa e ti trovi davanti Palazzo Spinola, un palazzo nobiliare del 500, Galleria Nazionale addirittura. E' qualcosa che mi dà un senso di storia, di vita, che mi fa viaggiare con la fantasia, pensando alla convivenza di mondi diversissimi in pochi metri quadrati adesso come in passato.
Semplicemente spiazzante, Genova.

25 05 06 - 20:14 | un commento | plink

AUGURI SORELLASTRA!!

E colgo l'occasione di farti pubblicità, dicendo che la mia sorellina è una bravissima neo-ostetrica in carriera, che ha deciso anche di mettersi a dispensare consigli aprendo (toh!) un blog (e chi può averla mai influenzata? hihihi)!
Ma lo sai che ti voglio bene? :D

18 05 06 - 08:54 | un commento | plink

Il fiume rubato

Ah! come sono orgogliosa!! Qualcuno potrà pensare che questo post sia fatto per dovere di parentela, ma non è così, anche perché Andrea è un po' refrattario al PC per cui nemmeno se ne accorgerà... :D


Vedere una persona a te cara, anzi carissima, che si realizza facendo il mestiere dei suoi sogni, che gli riesce proprio bene, anzi benissimo, e che fa quella vita spettacolare, in tutti i sensi, di viaggi, di volti sempre nuovi, sempre diversi, di entusiasmi, di fatiche, di soddisfazioni, è bello.
Il personaggio in questione è un giovane attore, che dalle Marche è partito qualche anno fa. Tappa a Bologna per approdare alla scuola del Teatro Stabile di Genova e poi da lì per varie tournée.
Ma la cosa più bella è che con il suo ultimo lavoro "Il fiume rubato" dal libro "Cent'anni di veleno" di Alessandro Hellmann sull'ACNA di Cengio, Andrea mi assomiglia tanto al mio mitico Paolini, per l'impegno e la passione che ci mette, per la tematica sociale e civile, per il desiderio di portare in luce problematiche occultate. E poi sono tanto contenta che questa alla fine sia una scusa per conoscere un po' di più la storia di luoghi liguri a cui mi sto pian piano avvicinando.
Evviva finalmente le foto dello spettacolo!!!

17 05 06 - 11:46 | nessun commento | plink

Che mito Carlo Azeglio!


Ma è indubbio: il più bel saluto di congedo del nostro ex-presidente Carlo Azeglio è stato quello fatto ieri in diretta a sorpresa alla trasmissione di Fiorello su radio2. Da gustarsi veramente è la registrazione audio (dalla pagina principale di corriere.it di oggi)!
Penso proprio che mi mancherà quella voce e quella sua "paternità" verso l'Italia intera. Gli vogliamo proprio bene! :D

17 05 06 - 09:30 | nessun commento | plink

Ricetta del giorno/1

Per inaugurare degnamente la sezione "cucinae mirabilia" di questo blog vi propongo la ricetta della pasta che ho cucinato oggi. Gli ingredienti sono semplici e perfetti per questa stagione. 

CASARECCE PESCE SPADA, FAVE E POMODORINI

Ingredienti:
- cipolla
- olio
- fave (non saprei dire il peso, mettetene un po')
- un trancio di pesce spada
- pomodorini pachino
- olive nere denocciolate
- pasta (suggerisco le casarecce Barilla)
- sale
- pepe
- (peperoncino)
- vino bianco

Procedimento:
Fate rosolare la cipolla con olio in una padella grande e bassa (dovrà poi servire per condirci dentro la pasta).
Aggiungete le fave (ottime fresche, altrimenti ci sono anche quelle surgelate) e poca acqua tiepida.
Fate cuocere per qualche minuto. Aggiungete il pesce spada fatto a cubettini.
Vino bianco (far evaporare), sale, pepe, eventuale peperoncino. Dopo qualche minuto aggiungere le olive fatte a rondelle.
Fate cuocere almeno 10 minuti. A quel punto il pesce dovrebbe già essere cotto.
Buttate la pasta.
Contemporaneamente mettete i pomodorini fatti in quattro nel sugo. Fate cuocere.
Scolate la pasta e buttatela nella pentola del sugo con un po' di acqua di cottura. Fate tirare la pasta con il sugo in modo che si insaporisca bene. Servite.

BUON APPETITO!!

12 05 06 - 14:59 | nessun commento | plink

Devoluzioni 8 x 1000

Stefano Hesse sul suo blog parla di devoluzione dell'otto per mille dicendo: "se date l'8 per mille..." e uno dei commenti risponde: "io non lo do..."
Mi premeva solo sottolineare che tutti diamo, volenti o nolenti, l'otto per mille. Spero di non essere imprecisa ma, stando a quanto mi ricordo dalle lezioni di diritto ecclesiastico confermato poi da questo riassunto (tratto dal sito del governo), tale è la normativa che attualmente vige in Italia in merito.

Si dice precisamente che:
"La ripartizione tra le Istituzioni beneficiarie avviene in proporzione alle scelte espresse dai contribuenti in sede di dichiarazione annuale dei redditi. In caso di scelte non espresse dai contribuenti, la destinazione si stabilisce in proporzione alle scelte espresse tra Stato e Chiesa, mentre le quote non attribuite spettanti alle Assemblee di Dio in Italia e alla Chiesa Valdese, Unione delle Chiese metodiste e Valdesi, sono devolute alla gestione statale."

Mi sembra quindi che la soluzione migliore in ogni caso (anche se per esempio non si è convinti di voler dare soldi alle chiese) sia fare una scelta precisa, perché tanto poi i soldi alla fine vengono in qualche modo ripartiti.

Su come siano stati suddivisi i soldi della Chiesa Cattolica nel 2005 (Euro 984.115.165,49) ho trovato questo resoconto.

Su come il governo abbia ripartito i soldi andati direttamente allo stato nel 2005 (pari a Euro 11.812.067,37) invece mi pare che le indicazioni più recenti siano queste del decreto Presidente del consiglio dei ministri 30 gennaio 2006.

Per le altre confessioni religiose si può fare riferimento ai siti che, solo per motivi di tempo, non cito tutti.
Tra l'altro si possono comunque vedere i vari progetti cui vengono destinati i soldi.

12 05 06 - 11:14 | nessun commento | plink

Aldo Moro: bisogno di integrità

Mercoledì mattina mi sono imbattuta in un interessantissimo documentario della trasmissione "la storia siamo noi" sulla figura politica di Aldo Moro.
Un uomo, inutile forse dirlo, dalla altissima levatura morale, etica, dal forte senso della giustizia, della società e dello stato.
Il documentario non era incentrato sulla questione del sequestro e dell'uccisione, come accade la maggior parte delle volte che si parla di lui (anche sul web. Non sono riuscita a trovare quasi altro che questo...), piuttosto sulla sua attività di politico, sulle peculiarità che caratterizzarono il suo agire, le sue scelte.
Mi hanno colpito alcune frasi dette dalla figlia Agnese a proposito del padre, tratte da un libro del 2003 intitolato "Un uomo così".  L'ho cercato in libreria e in biblioteca, ma niente. Spero di procurarmelo presto per poterlo leggere. Diceva che Moro non amava particolarmente mostrarsi in pubblico per le occasioni mondane, che andava di rado al ristorante, che sceglieva le mete italiane per le vacanze perché, diceva, era doveroso da parte di un rappresentante del nostro paese. Cito a memoria ma rettificherò con il libro alla mano.

[...continua]

12 05 06 - 09:37 | nessun commento | plink

Ma quante ne so...

Qualche giorno fa, dopo aver visto in TV la puntata delle iene con il servizio sull'interrogazione di storia ai deputati, avevo deciso di scrivere un bel post di accusa e di indignazione contro lo scandalo di chi, nonostante la poltrona al parlamento, non sapeva la data della rivoluzione francese o della scoperta dell'America.
Ero tutta soddisfatta del mio post che ritenevo il più giusto dei post possibili.
Però poi, un po' per scherzo un po' per provocazione, me lo hanno fatto a me un test di storia ed ammetto che... qualche errore gravino l'ho fatto anch'io...
Allora ho deciso di ritirare l'accusa e di mettermi a ripassare a tempo perso le date importanti.
Guardate per esempio che bella cosa che c'è sul sito della Zanichelli. Sono davvero ben fatti questi test interattivi (ci sono anche in altre materie dalla matematica, alla fisica, scienze, chimica, biologia... ) che ti fanno sentire molto ignorante, ma sono una bella occasione per capire che non è mai troppo tardi per studiare!

09 05 06 - 12:39 | due commenti | plink

La terra di maggio

Ho controllato. Il mese di maggio sembra ottimo per seminare un sacco di belle e buone cose, praticamente un po' di tutto: anguria, basilico, bietola da orto, cicorie e radicchi, cardo, carota, cetriolo, coriandolo, fagiolo, fagiolino, fava, melone, peperone, pisello, melanzana, pomodoro, prezzemolo, ramolaccio, ravanello, rucola, scorzanera, zucca e zucchina, indivie, scarole, scorzo...

Dato che tutta la natura è in festa e si prepara, pure io mi adeguo ed ho iniziato la mia semina di curricula per tutta l'Italia.
Sembra una cosa da niente e invece, cari miei, è proprio un bel lavoretto da fare con cura e attenzione.
Il curriculum dovrebbe essere stato preparato ad hoc in precedenza. Fatto? ;)
Poi bisogna cercare con il lanternino gli indirizzi esatti a cui spedire. Scegliere quello giusto. Non quello della direzione generale, non quello della segreteria amministrativa, non quello dell'impiegato che lo cestina quasi di certo. No. ci vuole quello (se c'è) di chi si occupa di selezionare il personale. Fatto?
Alla fine, bisogna preparare la lettera di presentazione.
E lì ti voglio. Perché deve essere proprio un mix ben orchestrato di ingegno e fantasia.
Mettere in evidenza cosa vorresti fare, cosa sei capace di fare, cosa sei disposto a fare in quel determinato posto. Captatio benevolentiae, un po' di sana sfrontatezza, umiltà?
Mah. Più che altro ho capito che la cosa migliore è metterci dentro la passione e l'onestà, che sono le cose più veritiere, che spero riusciranno a trasparire da quelle due paginette di esperienze messe in cantiere.
E poi spedire.
E poi sperare. (Ehhhhh...)

Leggo che il 27 maggio è luna nuova, si entra nella terza lunazione detta "dell'opulenza", che è tutta un programma direi.
A questo punto... stiamo a vedere che succede!

08 05 06 - 18:58 | nessun commento | plink

Se... rinasco Cinquecento

Forse con il rischio di rimanere offuscate dalla risonanza ottenuta da Gentile a Fabriano, altre due mostre sul Rinascimento sono visitabili nell'entroterra marchigiano nei prossimi mesi estivi.
Preciso anche qui che non le ho ancora viste di persona, mi limito perciò a dare notizia di quello che ho potuto trovare sulla rete.

A San Severino è in corso fino al 31 agosto la mostra "I Pittori del Rinascimento a San Severino. Bernardino di Mariotto, Luca Signorelli, Pinturicchio" a cura di Vittorio Sgarbi, che punta l'attenzione su alcuni artisti locali, soprattutto su Bernardino di Mariotto.
Non essendo disponibile un sito dedicato, ho trovato le informazioni sul portare culturale della Regione Marche. Notare bene: in fondo alla pagina si possono scaricare 3 allegati formato doc di approfondimento (qualcosina). Mi spiace come sempre vedere che non siano file pdf, sopratutto perché file di 2 pagine, del peso di 500 KB l'uno!, si potevano tranquillamente ridurre con buona pace di tutti! Pazienza...

A Camerino invece aprirà il 5 maggio la mostra "Rinascimento scolpito. Maestri del legno tra Marche e Umbria".
Il sito in questo caso c'è, ma non è ancora attivo se non nella presentazione, che contiene comunque le informazioni generali.
Da lì riprendo:
            Le sculture in mostra sono per la maggior parte sconosciute al grande pubblico anche perché rimaste nelle collocazioni d’origine, chiese di campagna, oratori, conventi di clausura, luoghi in genere lontani dai consueti circuiti turistici.

            Intorno alle opere di questi e altri maestri lignei, sono esposti argenti e rami sbalzati, terracotte e sculture in pietra, tavole e disegni di importanti pittori come Cola dell’Amatrice, Lorenzo d’Alessandro e Francesco Botticini. Questi pezzi, insieme a documenti d’archivio, illustrano sia l’ambiente nel quale operarono i maestri marchigiani del legno sia i possibili rapporti di questi scultori con l’arte toscana e quella veneta.


Buona visita e... sono sempre ben accetti suggerimenti ed eventuali impressioni dal vivo!

02 05 06 - 16:20 | nessun commento | plink

Questo blog...

"La conoscenza si crea tramite la conversazione"
Questo blog è scritto da Silvia

[...]

Ultimi Commenti

fliffli (Ho preso la chita…): ROMANTICONA!
Girlbaby (Meraviglia!): I love felix!Amo i felini…
chico (Progetti...): e nessuna partita di rugb…
Silvia (Progetti...): Raffy, è un progetto a lu…
raffaella (Progetti...): sei già partita? stai per…

   Skype Me™!

  
www.flickr.com

search!

Link

Chico was here
ricir - blog ingenuo
Sara - Pronti... si nasce!
Fiorella's Closet
Spiritualseeds - donmo
Maddaluna
Blog della Raffy
100% Ste
Genovadicevo - Cinzia

Foto
Babbo su flickr
Babbo su scattando.it

Il mio del.icio.us
Web4Unity
Otebac
TGR Bellitalia
AVICOM - Unesco
Musei-it
Peace reporter
L'acchiappavirus di Paolo Attivissimo

Visit spiritualseeds

Archivi

01 Mar - 31 Mar 2013
01 Mar - 31 Mar 2011
01 Sett - 30 Sett 2010
01 Ago - 31 Ago 2010
01 Mar - 31 Mar 2010
01 Nov - 30 Nov 2009
01 Mar - 31 Mar 2009
01 Febb - 28 Febb 2009
01 Nov - 30 Nov 2008
01 Ott - 31 Ott 2008
01 Sett - 30 Sett 2008
01 Lug - 31 Lug 2008
01 Giu - 30 Giu 2008
01 Mar - 31 Mar 2008
01 Febb - 29 Febb 2008
01 Gen - 31 Gen 2008
01 Dic - 31 Dic 2007
01 Nov - 30 Nov 2007
01 Ott - 31 Ott 2007
01 Sett - 30 Sett 2007
01 Ago - 31 Ago 2007
01 Lug - 31 Lug 2007
01 Giu - 30 Giu 2007
01 Mag - 31 Mag 2007
01 Apr - 30 Apr 2007
01 Mar - 31 Mar 2007
01 Febb - 28 Febb 2007
01 Gen - 31 Gen 2007
01 Dic - 31 Dic 2006
01 Nov - 30 Nov 2006
01 Ott - 31 Ott 2006
01 Sett - 30 Sett 2006
01 Ago - 31 Ago 2006
01 Lug - 31 Lug 2006
01 Giu - 30 Giu 2006
01 Mag - 31 Mag 2006
01 Apr - 30 Apr 2006
01 Mar - 31 Mar 2006

Credits

Logo di Chad Walker in devoted bee
Template basato su Orange Tulip v 1.1 di Bram Nijmeijer

Stuff

Powered by Pivot - 1.40.6: 'Dreadwind' XML Feed (RSS 1.0) XML: Atom Feed Creative Commons License Subscribe with Bloglines
Get Firefox!